STRADA BAGNATA


Controllare l'acquaplaning

     La pioggia riduce la visibilità ed è bene accendere subito le luci. In casi estremi conviene anche fermarsi.

     E' importante aumentare in modo considerevole la distanza di sicurezza, moderare la velocità, evitare forti accelerazioni, frenate repentine e improvvise sterzate.

     L'insidia maggiore è rappresentata dall'acquaplaning, ovvero il galleggiamento del veicolo sugli strati d'acqua che si raccolgono sul fondo stradale. Infatti quando gli intagli sul battistrada non sono più in grado di far defluire lateralmente l'acqua, il pneumatico perde aderenza e "pattina", con il pericolo che il veicolo diventi ingovernabile. Se l'acqua è abbondante, la velocità elevata e i pneumatici usurati, il pericolo di aquaplaning aumenta.

     E' anche necessario fare particolare attenzione quando si superano gli autocarri: la quantità d'acqua che investe il veicolo e che viene riversata sulla strada può provocare attimi di vero black-out.



 \ Strada Bagnata \  Nebbia Fitta \  Neve e Ghiaccio \  Pneumatici Invernali \ 

| HOME |AUTO |MOTO | AUTOCARRO | Dove Siamo |Info |
© Evangelista Gomme 2004    Tutti i marchi presenti in questo sito sono dei rispettivi proprietari   webmaster